Ci sono quelle verdure “sconosciute” che raramente si riescono a trovare al supermercato, poi accada che all’improvviso appaiono e le vedi quasi ovunque… è quello che è successo l’anno scorso con il cavolo nero che dalle mie parti non era comune. L’ho sempre usato nelle mie zuppe con grandissima soddisfazione tanto che è diventato l’ingrediente principale che non può mancare mai. Questa volta però ho deciso di usarlo per fare un pesto che a dire il vero mi è piaciuto più di quanto immaginassi e anche qui a casa ha superato il test a pieni voti. Io l’ho usato per condire una pasta ripiena ma credo che stia benissimo con qualsiasi pasta.
Il pecorino di fossa che ho utilizzato è quello di Sant’Agata Feltria che ha un sapore più delicato rispetto ad altri formaggi di fossa ma rimane pur sempre molto saporito. L’equilibrio del pecorino e del cavolo è comunque molto buono in quanto nessuno dei due sapori prevale sull’altro.

Vi lascio anche un’idea per una zuppa deliziosa con il cavolo nero, topinambur e tanti cereali, la mia ricetta la trovate qui

ravioli-di-robiola-con-pesto-di-cavolo-nero-e-pecorino-di-fossa7

Stampa ricetta
5 da 2 voti

RAVIOLI ALLA ROBIOLA CON PESTO DI CAVOLO NERO PECORINO E NOCI

Preparazione1 h 30 min
Cottura5 min
Tempo totale1 h 35 min
Porzioni: 2
Chef: Tiziana

Ingredienti

  • Per la pasta
  • 190 g di farina 00
  • 2 uova
  • 200 g di robiola
  • pepe nero
  • Per il pesto
  • 60 g di cavolo cavolo nero foglie tenere
  • 20 g di pecorino di fossa o altro saporito
  • 2 noci
  • 1/2 spicchio d'aglio
  • 40 g di olio extravergine d'oliva
  • Per completare
  • 1 noce
  • 4 mezzi pomodorini secchi sott'olio

Istruzioni

  • Per la pasta, su di un tagliere disponete la farina, con la mano formate un buco al centro, rompete le uova e versatele all'interno.
  • Lavorate inizialmente con una forchetta e proseguite a mano fino a formare un impasto omogeneo.
  • Lasciate riposare la pasta 30 minuti coperta da un piatto.
  • Nel frattempo lavate le foglie tenere del cavolo nero e lessatele 2 minuti in acqua bollente.
  • Scolate il cavolo e passatelo immediatamente in acqua fredda, strizzate benissimo le foglie per togliere tutta l'acqua.
  • Tritate grossolanamente le foglie e mettetele nel mortaio, unite le noci, il pecorino, l'aglio e una paste dell'olio.
  • Con il pestello iniziate a lavorare il pesto aggiungendo l'olio rimasto un po' per volta.
  • Io ho lasciato il pesto un pochino grumoso ma se lo desiderate più liscio basterà pestarlo di più.
  • Mettete in una ciotola la robiola ed il pepe nero e lavorate con una forchetta
  • Riprendete la pasta e stendetela sottile.
  • Tagliate delle strisce alte circa 4 centimetri e a loro volta dividetele in quadri. Disponete al centro una nocciola di robiola piegate formando un triangolo.
  • Sigillate bene i bordi e passateli con i rebbi di una forchetta.
  • Cuocete la pasta in abbondante acqua salata bollente per circa 3-4 minuti.
  • Scolate la pasta e conditela con il pesto di cavolo nero,completate con dei gherigli di noci e i pomodorini secchi tagliati a pezzetti.

ravioli-di-robiola-con-pesto-di-cavolo-nero-e-pecorino-di-fossa6

ravioli-di-robiola-con-pesto-di-cavolo-nero-e-pecorino-di-fossa5

ravioli-di-robiola-con-pesto-di-cavolo-nero-e-pecorino-di-fossa4

ravioli-di-robiola-con-pesto-di-cavolo-nero-e-pecorino-di-fossa3

ravioli-di-robiola-con-pesto-di-cavolo-nero-e-pecorino-di-fossa2

ravioli-di-robiola-con-pesto-di-cavolo-nero-e-pecorino-di-fossa

ravioli-di-robiola-con-pesto-di-cavolo-nero-e-pecorino-di-fossa1

image_pdfimage_print